Boutique Hotel letterari a Parigi

Tempo di Lettura: 7 minuti
Lucia Ziliotto

Lucia Ziliotto

alla scoperta di 3 indirizzi letterari a Parigi: Pavillon de la Reine, Pavillon Des Lettres e Pavillon Faubourg St. Germain
Tempo di Lettura: 7 minuti

La mia esperienza nei Boutique Hotel d’ispirazione letteraria a Parigi, firmati famiglia Chevalier: sinonimo di eleganza, lusso e ospitalità parigina ai massimi livelli in 3 diversi Arrondissment della Villè Lumiere.

“Parigi è sempre una buona idea” e lo è soprattutto se ogni passaggio nella Villè Lumiere diventa l’occasione di andare alla scoperta di vecchi e nuovi indirizzi dove assaporare l’ospitalità francese. Non c’è nessuna città al mondo che sia stata in grado di ispirare gli scrittori come Parigi e il connubio tra letteratura, arte e ‘buon vivere’ è il fil rouge di diversi edifici storici che, da dimore di poeti maledetti e non, hanno saputo reinventarsi oggi in santuari dell’ospitalità, diventando Boutique Hotel letterari in cui è possibile ancora vivere e respirare l’atmosfera della Bella Epoque, con tutto il comfort contemporaneo.

In diverse occasioni ho avuto la fortuna di vivere personalmente l’eccellenza dell’ospitalità Parigina nei 3 indirizzi della Famiglia Chevalier a Parigi: Pavillon de la Reine nel Marais, nella meravigliosa Place Des Vosges, Pavillon Des Lettres nell’8° arrondissement, sede dell’Eliseo e l’ultimo nato Pavillon Faubourg St. Germain nel 6° arrondissement, quartiere letterario per eccellenza. Ognuno con la propria essenza e identità, da scegliere in base al proprio mood e anche alla zona preferita di Parigi. L’ideale? Scegliergli tutti e tre come diverse tappe di un unico soggiorno indimenticabile alla scoperta dei diversi angoli di Parigi.

Qui la mia personale esperienza nei miei Boutique Hotel letterari preferiti a Parigi

Pavillon de La Reine, boutique hotel letterario in Place Des Vosges, nel Marais

Pavillon de la Reine: in Place des Vosges (la mia preferita in assoluto a Paris). Un cortile interno con opere d’arte e un’edera rampicante di una bellezza incredibile (con il Foliage autunnale l’atmosfera e’ veramente magica). Un ristorante stellato e una sala colazioni in una libreria meravigliosa (con ogni ben di Dio dolce e salato).  Una piccola Spa e un servizio impeccabile. Un piccolo angolo di paradiso, intimo e riservato, che lascia fuori il caos della città. ll Pavillon de la Reine deve il suo nome ad Anna d’Austria, regina di Francia che, nel XVII secolo, visse nell’ala che separava la residenza dall’attuale Place des Vosges, nel quartiere Marais di Parigi. Il fascino regale rimane un tratto distintivo di questo edificio che è punto di partenza perfetto per esplorare il Marais: il mio quartiere preferito in città.

Il regalo più gradito: due upgrade di camera che ci hanno permesso di vivere l’esperienza nella Suite Baumarchais: la Suite più grande e lussuosa di tutto l’Hotel. 60 mq tutti per noi (che credetemi a Parigi sono veramente un lusso e un’eccezione), un letto King Size, cioccolatini quotidiani di Alain Ducasse sul cuscino, un salotto con doppio affaccio sul cortile interno e Place de Vosges e un bagno principesco tutto marmi neri e specchi con un’incredibile vasca da bagno (che io cerco sempre quando siamo in viaggio e che e’ stata molto apprezzata dopo i km macinati in giro per la città a piedi) e una doccia enorme. 

Per verificare prezzi e disponibilità di Pavillon De La Reine clicca qui!

Pavillon des Lettres, boutique hotel letterario nell’8° arrondissement a Parigi

Amate i libri e Parigi? 

Pavillon Des Lettres e’ la sistemazione Parigina perfetta per voi: il primo boutique hotel letterario a Parigi dietro l’Eliseo, nel cuore dell’8° Arrondissement tra gallerie d’arte, boutique e ristoranti gourmet. Una struttura intima, dal fascino antico e dai dettagli e comfort moderno, dove sentirsi a casa, complice il calore del caminetto e della libreria nella sala comune al piano terra e un’honesty bar dove non mancano le famose bollicine e dove nel tardo pomeriggio fino alle 20 vengono serviti tapas e stuzzichini golosi molto francesi! Come le 26 lettere dell’alfabeto, le 26 camere e suite dell’hotel rivelano la bellezza e la poesia di diversi autori.
Dietro ogni porta dell’hotel c’è un’anima della letteratura, di un poeta, di uno scrittore che definisce l’atmosfera della stanza e alle pareti parole d’autore che fanno volare la fantasia. 

Prima di dormire un turn down e un libro/ storia della buona notte, sognando Parigi, che e’ lì, reale, a guardarti dalla finestra con i suoi tetti e la Tour Eiffel a regalare uno spettacolo notturno che incolla gli occhi al vetro della camera.

Per sognare in grande: scegliete la Junior Suite Andersen che regala la più bella vista su Parigi e sulla Tour Eiffel dal 6° piano. 

Un idromassaggio caldo e i tetti di Parigi che fanno capolino dalla finestra, un bicchiere di Champagne e la colazione in camera: la ciliegina sulla torta di un soggiorno da favola. 

Per verificare prezzi e disponibilità di Pavillon Des Lettres clicca qui!

Pavillon Faubourg, nuovissimo boutique hotel letterario nel quartiere di St. Germain

Il nuovissimo Hotel nel quartiere più chic di Parigi (e super strategico, aggiungo io) della famiglia Chevalier, che, dopo Pavillon De La Reine e Pavillon Des Lettres, ha ridato vita con il suo tocco distintivo e ospitalità esclusiva,  all’edificio che ha dato i natali all’Ulisse di James Joyce.

Siamo in rue du Pré aux Clercs, angolo rue de l’Université. A due passi dai famosi caffè che nel dopoguerra sono stati il ritrovo della scena letteraria e dell’intellighenzia francese. La sapiente ristrutturazione che ha mantenuto l’allure e lo spirito del 6° arrondissement è ancora una volta stata affidata nel Design a Didier Benderli (come per gli altri Pavillon de La Reine e Des Lettres) mentre l’architetto Vincente Bastie ha trasformato i 3 edifici del XVII – XIX secolo nei 3 ‘cuori pulsanti’ di questa struttura di lusso: al numero 5 c’è ora l’ingresso dell’hotel, al 3 il bar letterario “James Joyce”, all’1 il ristorante “Le Parisiens” guidato dallo chef Thibault Sombardier.

L’ingresso è quello delle grandi dimore parigine, con un soffitto alto cinque metri e subito a sinistra si trova un salotto – biblioteca con 1500 titoli della Collection Blanche NRF di Gallimard che richiamano la vocazione letteraria della Rive Gauche. Altro dettaglio che colpisce l’occhio, appena dopo la reception è un salone vetrato arredato con pezzi di design e un camino d’autore in stucco, le cui pareti verde speranza sono interamente tappezzate da una composizione lunga 15 metri in Toile de Laque.

Le camere/suites sono 47 di diversa metratura (dai 20 mq delle standard ai 70 della Suite James Joyce all’ultimo pieno, mansardata) e una nota di merito ad una piccola chicca al piano interrato: una Spa ricavata da quello che era un vecchio Cabaret sotterraneo.

Cosa ci è piaciuto di più di questo Boutique Hotel letterario a Parigi:

  • La zona super centrale e strategica, al centro del quartiere di St Germain che in pochi minuti a piedi permette di raggiungere la Rive Droit e il Louvre.
  • La via laterale è un’oasi di pace con un passaggio limitato delle auto che vi garantirà notti silenziose e vi farà dormire sogni d’oro complice anche uno dei letti più comodi di sempre (stanza 309, camera famigliare)
  • James Joyce Bar con Signature cocktail che vi faranno fare il giro del Mondo e Les Parisienne, ristorante gourmet che in pochi mesi dall’apertura è già uno degli indirizzi più frequentati della zona
  • Una piccola Spa per concedersi dopo aver macinato km in giro per Parigi un pò di relax tra la piscina e il bagno turco
  • Design contemporaneo delle camere che presentano ampie metrature e diverse funzionalità che le rendono più smart rispetto agli altri Pavillon (molto apprezzata anche la TV con Chromecast che si mimetizza nello specchio)
  • Camere  con parquet in legno e tappeti per chi non ama la moquette (ma perché, c’è qualcuno che la ama?) e il Design veramente chic e contemporaneo
  • Un profumo studiato ad Hoc che troverete sia in camera che nelle aree comuni e che caratterizza subito (piacevolmente) l’esperienza in Hotel
  • L’ottima pasticceria della colazione firmata
  • Kids Friendly, Hotel perfetto anche per famiglie numerose (e camere comunicanti).

Un Hotel dove si sta bene. Si respira l’atmosfera della Parigi letteraria in un mood super chic nella sua essenzialità contemporanea. Circondati d’arte e bellezza con un comfort di lusso. Per chi è alla ricerca di un indirizzo esclusivo ma understated, lontano dal chiasso e dall’ostentazione della Parigi più modaiola (e vuole trovarsi in posizione strategica per visitare il centro città spostandosi a piedi – ma con la metro in ogni caso a 4 passi – )

Per verificare prezzi e disponibilità clicca qui!

Sei in cerca di altri articoli su Parigi?

Hotel di charme a Parigi

Parigi: alla ricerca delle migliori colazioni

Cosa vedere a Montmartre: itinerario a piedi in 10 tappe

Parigi con bambini: cosa fare in un week end

Share the Love!
Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Telegram
Lucia Ziliotto

Lucia Ziliotto

Newsletter

POSSO AIUTARTI?
lucia-ziliotto-personal-branding-coaching-destinazioni-viaggi-treviso_risultato-scaled-1.jpg

Troviamo insieme la tua destinazione su misura?

Facciamo una colazione insieme, una chiacchierata di 30 minuti per capire cosa possiamo realizzare! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POTREBBE PIACERTI ANCHE
AUTORE
Lucia Ziliotto

Lucia Ziliotto

Donna, mamma, moglie, professionista HR, Coach, Travel Blogger. Combinare le mie due anime significa trovare insieme la tua destinazione.

 
NEWSLETTER
INSTAGRAM
SOCIAL
PIU' LETTI
ULTIMI ARTICOLI
Italia

Alpe di Siusi: consigli di viaggio per una vacanza DoloMitica

Hotel

Odles Lodge: Chalet di lusso nel bosco della Plose

Hotel

Forestis: lusso discreto nelle Dolomiti

Coaching

Intervista a Monica Sauna, @iviaggidimonique

Azienda

Travel Experience Lab: il Coaching in viaggio

Hotel

Nif Alpine Taste: Boutique Hotel in Valsugana

Coaching

Coaching: un viaggio incredibile dentro di te

Europa

Francia On The Road: itinerario di due settimane

Hotel

Adler Lodge Ritten: chalet di lusso nel bosco

SCEGLI ARGOMENTO
TROVA QUALCOSA DI BELLO
Ultimi post Instagram

@ViaggiDiRitorno